web designer web designer web designer

La finta professione del Web Designer Freelance
Scritto da Arquen il 12/nov/2012 | 5398 letture

Questa figura mitologica, denominata Web Designer Freelance, che da sola dovrebbe riuscire a fare tutto è leggenda.

I Web Designer Freelancer "nascono" e "muoiono" perché:

  • inesperti pieni di speranza, dopo aver letto centinaia di articoli e guide e aver partecipato a seminari su come diventare Freelance, provano a seguire alla lettera tutti i suggerimenti, poi si rendono conto che da soli è impossibile andare avanti e allora o collaborano con altri Web Designer oppure con le Web Agency. Capiscono che da soli non riusciranno a sopravvivere;
  • lavoratori dipendenti che, non volendo sprecare il loro talento alle dipendenze del capo che a stento sa usare Paint e FrontPage, lasciano il lavoro (e lo stipendio sicuro a fine mese) per intraprendere la carriera solista del freelance. La conclusione è la stessa dell'inesperto pieno di speranza. Capiscono che è meglio collaborare con altri Web Designer oppure sfruttare gli inesperti pieni di speranza.

In entrambi i casi, la figura mitologica che da sola trova il cliente, da sola realizza il tema grafico, da sola il template delle pagine, da sola si dedica alla programmazione, da sola al SEO e da sola al marketing, è leggenda.

Chiunque pensa di intraprendere questo percorso lavorativo dovrà:

  • dedicare del tempo allo studio, leggendo chi pubblica informazioni;
  • farsi le ossa realizzando il sito al parente e all'amico;
  • lavorare per una Web Agency o organizzarsi insieme ad altri e aprire una Web Agency.

Per chi volesse tentare la strada del freelance, è fondamentale diventare popolare tra i colleghi. Ed è altrettando fondamentale avere un gruppo di amici con cui lavorare o rigirare i lavori.

← Torna indietro

← Torna indietro