web designer web designer web designer

Che lavoro fai? Il Web Designer! Ah, bello, e che cos'è?
Scritto da Arquen il 24/mag/2012 | 5078 letture

Quasi sempre il cliente non sa che siamo Web Designer. Sa che quello che ripara i tubi si chiama idraulico, sa che quello che sforna le pizze si chiama pizzaiolo, ma non sa che quello che fa i siti si chiama Web Designer. Non lo sanno nemmeno quelli che fanno i siti che devono chiamarsi così e si inventano mille definizioni differenti.

E' complicato spiegarlo a parenti, amici e conoscenti.

Amico: ciao, cosa mi racconti? Stai lavorando?
Io: sì, certo!
Amico: ah, davvero? E cosa fai?
Io: il Web Designer!
Amico: il...? Ah... cos'è, roba di computer?
Io: non proprio, faccio i siti internet!
Amico: e si guadagna bene?
Io: se faccio i siti, sì.
Amico: e ne fai tanti?
Io: il giusto al mese.
Amico: allora guadagni il giusto?
Io: no, dipende da quanto costa il sito.
Amico: e quanto costa un sito?
Io: dipende da quanto tempo ci vuole, dal tipo di sito e da tante altre cose.
Amico: ma grosso modo?
Io: diciamo da 1000 a 1000000.
Amico: sì? E tu quanto prendi per un sito?
Io: me lo chiedi perché vuoi un sito?
Amico: no no.
Io: ok, ma almeno hai capito che lavoro faccio?
Amico: sì, si, fai i siti...
Io: ok, ma come si chiama quello che fa i siti?
Amico: boh.
Io: come boh? Te l'ho detto... il Web Designer!
Amico: ah, ok...

Questo è un esempio di chiacchierata comune. Poi c'è anche chi non sa cosa è un sito nonostante ci naviga dentro.

E' complicato far capire al cliente che creare siti è un lavoro e non un gioco.

Se presentiamo un preventivo senza spiegare perché il lavoro costa "tot", la scusa del cliente sarà: il nipote del fratello di mio cugino me lo fa gratis.

Se il prezzo è basso ci rimetteremo in tempo e in salute, perché per il cliente saranno ugualmente tanti soldi e romperà le scatole con continue richieste.

Se invece spieghiamo che:

  • il sito costa "tot" perché all'ora prendiamo "tot";
  • per fare quel tipo di sito ci vogliono 7 giorni;
  • la giornata lavorativa è di 8 ore;
  • calcoliamo (tot x 8 ore x 7 giorni) e aggiungiamo le tasse da pagare.

Il cliente saprà perché chiediamo la cifra "tot" e potrà solo dire che costa troppo per le sue tasche, ma non che noi abbiamo chiesto troppo.

Quant'è il "tot" all'ora? 10, 20, 30... dipende dalle nostre capacità e dalla nostra coscienza. Se facciamo un prezzo troppo basso o troppo alto rovineremo l'attività di tanta gente che fa questo mestiere seriamente.

← Torna indietro

← Torna indietro