web designer web designer web designer

I siti orrendi delle Web Agency e dei Web Designer (1a parte)
Scritto da Arquen il 18/gen/2012 | 3817 letture

Perché chi ha dei siti di... orrendi ha all'attivo più lavori di me realizzati in portfolio? Te la sei mai fatta questa domanda? Secondo me sì.

Perché io, Web Designer, che ho un buon sito Web, che rispetta gli standard e i trend del momento, ho pochi lavori all'attivo, mentre altri Web Designer e Web Agency, con dei siti orribili, fermi all'età della pietra, hanno in portfolio tanti lavori realizzati altrettanto orrendi e che forse saranno anche costati tanto?

La risposta a questa domanda è molto semplice:

  • se si tratta del sito Web di una Web Agency vuol dire che hanno degli ottimi venditori;
  • se si tratta del sito Internet di un freelance, vuol dire che è un gran chiacchierone.

Questo aspetto è importante almeno quanto il saper realizzare il sito, perché se non si riescono a trovare clienti non potrai passare alla fase successiva, e cioè la realizzazione.

La soluzione?

Se sei un freelance, ma non sei capace di trovare clienti hai tre modi per lavorare:

  • quello di collaborare con altre Web Agency;
  • quello di collaborare con un freelance più chiacchierone di te;
  • quello di realizzare un sito Web visitatissimo, così saranno i clienti a cercare te.

Per le prime due soluzioni puoi o inviare richieste di collaborazione ai siti Internet delle Web Agency e dei Web Designer Freelance oppure bussare alla porta degli uffici. Nel primo caso devi avere una buona reputazione sul Web, cioè non devi aver dato fastidio a nessuno.
Per quanto riguarda la soluzione del realizzare il sito visitato potrai anche concederti delle libertà perché oltre ad essere contattato da potenziali clienti, sarai contattato da potenziali collaboratori, che pur di lavorare accetteranno le tue condizioni ed anche il tuo carattere.

Riflessione
E' positivo che ci siano persone che realizzano siti di... orrendi. Avremo un potenziale cliente in più, che insoddisfatto del lavoro precedente, si rivolgerà altrove e forse a noi.

← Torna indietro

← Torna indietro