web designer web designer web designer

Chi è il Web Designer?
Scritto da Arquen il 10/ott/2011 | 6448 letture

Ho pensato di riordinare gli articoli scritti nel corso degli anni e come primo articolo ho scelto "Chi è il Web Designer".

Premetto che questi articoli non sono esaustivi al 100%. Sono solo il riassunto delle mie opinioni e idee. Ora però concentriamoci sulla figura del Web Designer.

Leggiamo la definizione di Wikipedia:

"Il webdesign o web design, letteralmente progettazione per il world wide web, è un'espressione inglese utilizzata anche nella lingua italiana per indicare la progettazione tecnica, strutturale e grafica di un sito web. La figura professionale dell'addetto alla progettazione per il web, il web designer, nata con lo svilupparsi del World Wide Web, presenta varie analogie teoriche con quella dell'architetto: così come per la costruzione di un palazzo, il web designer deve avere varie competenze che vanno dallo studio del singolo elemento alla complessità del progetto (il cosiddetto "zoom in e zoom out"), ed avere competenze di usabilità ed accessibilità."

Tutto chiaro? No, vero?

Io adoro semplificare le cose e infatti come scrissi tempo fa commentando un articolo dall'omonimo titolo "Chi è il Web Designer?":

"Credo si possa definire in due modi:
1) La traduzione di designer è progettista, aggiungiamoci la parola Web, ed ecco chi è il Web Designer. Una persona che tramite varie conoscenze progetta un sito. Può avere più conoscenze in un settore rispetto ad un altro, ma deve comunque avere tutta una serie di conoscenze che gli permettano di realizzare il progetto di quel sito.
2) Sono un musicista che suona la chitarra, ossia un chitarrista. Sono un Web Designer orientato al markup, ossia un Web Developer (che poi è generico pure questo). Quindi col termine Web Designer si indica la categoria principale che raggruppa le varie figure.
"

Ora sappiamo che il Web Designer è colui che realizza i siti internet. Ma: quali strumenti utilizza e quali competenze ha?

Gli strumenti del Web Designer:

  • software per scrivere i codici HTML, CSS, JavaScript, PHP, ecc.. Io uso Notepad++ che è un editor testuale, altri preferiscono utilizzare un editor visuale, come ad esempio Dreamweaver. Il vantaggio dell'editor testuale è di avere il pieno controllo su quello che si sta scrivendo (se si conoscono i codici);
  • software per creare il tema grafico. Io uso Photoshop, ma esistono anche altre valide alternative;
  • software FTP per caricare tutte le pagine web nell'hosting. Io uso Filezilla, ma esistono anche altre valide alternative;
  • software per avere un server web sul proprio PC. Io uso EasyPhp. Al suo interno si trovano il server web Apache, il database MySQL, l'interprete di script PHP, e l'interfaccia phpMyAdmin per amministrare i database. Ma esistono anche altre valide alternative;
  • browser per testare a video i risultati delle realizzazioni. Io li uso un po' tutti: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome, Safari e Opera. In più utilizzo un software che permette di controllare il lavoro anche sulle precedenti versioni di Internet Explorer, si chiama IETester. Poi, ovviamente bisogna avere un tablet e uno smartphone. All'appello manca un dispositivo Apple. Se qualcuno me ne regala uno gli do un bacio.

Le competenze del Web Designer:

  • conoscenza e utilizzo dei codici di markup e programmazione (HTML, CSS, Javascript, PHP, ecc.);
  • conoscenza e utilizzo di uno o più software di grafica per progettare e realizzare il tema grafico;
  • progettazione finalizzata all'usabilità e all'accessibilità;
  • creatività e gusto estetico;
  • conoscenza e utilizzo dei CMS;
  • conoscenza e utilizzo delle pratiche SEO basilari per il posizionamento sui motori di ricerca;
  • conoscenza e utilizzo delle strategie basilari di marketing.

Raramente si trovano Web Designer compententi in tutto. Di norma ci sono Web Designer specializzati in poche settori, perché essendo questa una professione in continua evoluzione è difficile restare aggiornati su tutto.

Figure professionali:

  • Web Developer, specializzato nei codici di markup, programmazione, CMS, e si spera con conoscenze di usabilità ed accessibilità;
  • Graphic Design, specializzato in grafica, codici di markup, e si spera con conoscenze di usabilità ed accessibilità;
  • SEO, specializzato nel posizionamento sui motori di ricerca, codici di markup e programmazione;
  • Copywriter, specializzato nella scrittura dei testi;
  • Esperto di Marketing, specializzato in Social Media e in campagne promozionali, ottimo comunicatore.

La mia opinione è che tutte le figure professionali elencate dovrebbero conoscere e saper utilizzare i codici di markup (HTML e CSS). Poi, specializzandosi in altri settori è possibile definire il Web Designer orientato al Seo, alla Grafica, ecc..

← Torna indietro

← Torna indietro