web designer web designer web designer

Come diventare Web Designer?
Scritto da Arquen il 23/mag/2011 | 12903 letture

 

Quante volte ti sei posto/a o hai posto la domanda come diventare Web Designer? Forse tante volte.

Sono anche tante le risposte che si leggono in giro. Ho letto tanti articoli che spiegano (a chiacchiere) come diventare Web Designer. Ora ti spiego io come diventarlo.

I miei 10 punti:

  • Deve piacerti stare ore ed ore davanti al monitor di un PC Desktop (o Notebook). Effetti collaterali indesiderati: poca vita sociale, pelle cadaverica, occhiaie, calo della vista, mal di testa occasionali, mal di pancia, rischio sovrappeso, problemi cervicali e tunnel carpale.
  • Realizzare un sito internet dev'essere piacevole come giocare con la PlayStation o la Nintendo Wii. Se invece vuoi imparare per fare soldi, la voglia passerà dopo poco tempo e avrai sprecato giorni, mesi, anni.
  • Il Web Designer non si limita a realizzare siti internet, ma deve conoscere anche altre cose. Il Web Designer dovrà sempre essere curioso di apprendere nuovi concetti. Nel Web Design tutto muta rapidamente, quindi dev'essere piacevole scoprire cose nuove.
  • L'importante è la pratica e non la teoria. E' secondario conoscere le terminologie corrette o saper spiegare le diverse fasi che determinano la realizzazione del progetto. Quel che conta è saper fare. Se sei più bravo/a a spiegare che a fare ti consiglio di intraprendere la carriera dello/a scrittore/trice o dell'organizzatore/trice di eventi partecipando come relatore/trice. Esistono anche figure mitologiche che riescono a fare e spiegare dimostrando ottime capacità.
  • Il Web Design è una di quelle attività che si impara senza frequentare corsi e leggere libri. I corsi e i libri servono per far arricchire chi li organizza e chi li scrive (mia opinione). Conosco e so fare cose che pochi conoscono e sanno fare, ma non ho letto nessun libro e non ho frequentato nessun corso. Viceversa, ho letto gli articoli di coloro che elencano i libri che sono stati utili alla loro formazione, ma sanno fare 1/100 delle cose che so fare io. Non dico che i libri sono inutili, ma non ha senso spendere soldi per conoscere concetti che è possibile imparare gratuitamente sui siti web (è strano che chi fa o vuole fare questo mestiere legga su carta. In futuro non si leggerà più su carta).
  • I corsi servono ad instaurare nuovi rapporti di amicizie e magari future collaborazioni, ma non si impara nulla. Se poi per imparare hai bisogno che qualcuno ti guidi con la mano meglio se dedichi il tuo tempo ad altre attività.
  • Per imparare i linguaggi dell'Html e dei Css esistono tantissime guide online e migliaia di tutorial. Per imparare i linguaggi di programmazione (Php, Asp, Javascript, ecc.) è lo stesso. Addirittura il linguaggio del Php (il più adoperato nel Web) è disponibile online sia in inglese, sia in italiano. Anche per imparare ad utilizzare i software di grafica esistono tantissime guide e tutorial. Stessa cosa vale per l'usabilità, l'accessibilità e il SEO.
  • E' utilissimo realizzare un sito personale o un progetto personale per acquisire praticità con codici e i software.
  • Intrattieni relazioni con persone che hanno iniziato prima di te e che in futuro potrebbero avere bisogno di un collaboratore, se sei bravo/a e fortunato/a.
  • Manda curriculum, presentati nelle agenzie, o inizia subito come freelance. Presentati ai privati (negozianti, piccoli imprenditori, ecc.) oppure scegli il settore pubblico (scuole, ecc.). I primi siti li farai sicuramente a parenti e amici, ma stai attento/a a non farli gratis.
  • Se non ti soddisfa l'Italia, conosci una lingua straniera e puoi permetterti di viaggiare, vai all'estero.

Il resto è fattore C.

Altri articoli:

← Torna indietro

← Torna indietro