web designer web designer web designer

Ed ora parlo io di Tophost (Terza parte)
Scritto da Arquen il 09/gen/2011 | 3059 letture

Il 5 Gennaio per festeggiare l'anno nuovo un gruppo di lamer hanno defacciato la homepage del sito di Tophost. Cosa vuol dire "defacciare"? Vuol dire che hanno sostituito la index ed inserito il testo seguente:

"!!!La sicurezza di questo provider è stata violata, tutti gli account (accessi ftp, mysql, anagrafiche, ecc) dei suoi clienti sono stati compromessi !!!
Nessuno di questi dati verrà utilizzato per fini illegali, ne manomesso in alcun modo, questa azione nasce da un gruppo di individui stanchi di avere costantemente a che fare con l’incompetenza dello staff di TopHost, il quale dopo ripetute email nelle quali veniva informato delle numerose falle dei suoi sistemi, ha deciso di ignorare tali avvisi e mettere a serio rischio la sicurezza dei suoi clienti pur di non spendere qualche ora per risolvere i problemi della propria infrastruttura.
Anche noi siamo clienti di TopHost ed in quanto tali siamo stanchi di pagare nonostante i continui downtime dei nodi, i rallentamenti, i disagi, la maleducazione dello staff nel rispondere ai ticket e soprattutto nonostante un sistema informatico che va a picco.
Un consiglio per gli altri clienti TopHost : Cambiate gestore, questo provider non è sicuro ne tantomeno professionale!
Un consiglio per TopHost : Imparate la modestia e a fare il vostro mestiere come si deve!"

Mie personali considerazioni:

  • Non hanno violato il Provider, ma semplicemente il sito di Tophost.
  • Nessun account è stato compromesso (ho 11 domini e nessun problema rilevato).
  • Non possono utilizzare dati perchè non ne hanno.
  • L'azione nasce o da "un gruppo di individui dalla vita sociale zero" o da "provider concorrenti".
  • Dichiarano di essere clienti di Tophost. E' come se andassi a rubare in casa mia. Sono completamente idioti se è vero.
  • Ho un network di siti con migliaia di accessi, quei pochi ralletamenti che ho avuto sono dovuti alle migliaia di visite.
  • Sono clienti di Tophost, ci restano, ma invitano gli altri ad andar via. Insomma, dei pazzi.

Coloro che godono delle disgrazie ci hanno subito sguazzato alla grande (le solite persone dell'elenco che ho fatto nel precedente articolo). Mi domando: perchè chi gode del fattaccio accaduto non scrive un articolo criticando i lamer che defacciano i siti?

Tophost ha dichiarato:

"Ci scusiamo per il disagio causato dalla non raggiungibilità del sito www.tophost.it a causa di sciocche attività effettuate da un perditempo. Purtroppo il mondo ne è pieno.
Siamo intervenuti tempestivamente e rassicuriamo i clienti sull’integrità dei loro dati sensibili, che risultano protetti.
Siamo anche riusciti a individuare l’autore della bravata e raccolto le informazioni utili al caso. Provvederemo ad effettuare regolare denuncia a nome e cognome.
Buona serata."

Tra i commenti e gli articoli si parla di problemi legati alla sicurezza e alla vulnerabilità. Non conosco siti e server invulnerabili. Penso invece che qualcuno non s'è voluto sporcare personalmente le mani, ma abbia dato informazioni ai lamer autori di questo deffacciamento.

Altri articoli:

← Torna indietro

← Torna indietro