web designer web designer web designer

La solita email del furbetto
Scritto da Arquen il 23/set/2010 | 2478 letture

Alcune email che ricevo sono incredibili.

Un tizio, un presunto ing. (probabilmente vero, chi può saperlo), dopo alcuni elogi al mio lavoro, mi ha inviato il link di un sito, proponendomi di realizzare delle bozze grafiche. Dovrei effettuare un restyling, dovrei anche occuparmi stabilmente del sito e mi ha anche proposto di diventare socio, ovviamente sempre per ingraziarmi.

Sintetizzando dovrei sborsare dei soldi per diventare socio (di solito funziona così), dovrei trasferirmi in un'altra regione (dalla Campania alla Toscana), dovrei realizzare gratuitamente delle bozze grafiche ed infine occuparmi in futuro del sito. Dopo tutte queste cose forse mi pagherà.

Il progetto è lodevole, ma se per raggiungerlo si arriva a questi bassi fini...

L'ipotesi è che probabilmente il tizio vorrebbe riutilizzare senza il mio consenso le bozze grafiche, una volta inviate. Mi ha anche detto (ovviamente non ci credo) che altri hanno inviato le bozze di una homepage con i testi del sito, e dovrebbe mostrarle agli altri soci per decidere quale scegliere. Cioè, chi ha realizzato le altre bozze non vedrà un euro.

Gli avrei risposto (non l'ho fatto per non iniziare una discussione senza fine): Ing., dalle mie parti si usa dire: ca' nisciun è fess!

Comunque spero che questa piccola disavventura che ho vissuto e che ho raccontato sia utile ad altri. Le bozze gratuite non si fanno!

← Torna indietro

← Torna indietro